Risultato/i per: Blog

23/4/2018

Certificato di origine telematico: ora è più facile

La Camera di Commercio di Roma ha compiuto un passo decisivo verso la digitalizzazione rendendo obbligatoria la richiesta del certificato di origine telematico. Questo è un procedimento che presto verrà compiuto da tutte le altre Camere di Commercio nazionali. Ecco perché abbiamo deciso di offrire un servizio attento e preciso, su tutto il territorio nazionale, con la nostra piattaforma web. È un servizio al passo con i tempi, come necessario che sia, per un paese che deve sempre più evolversi e recuperare il gap in ambito digitale. Per noi sarà un piacere rispondere a eventuali domande sulle procedure e su come fare un certificato di origine telematico. Prima, però, è giusto dare qualche riferimento in più. Di cosa stiamo parlando? Affrontiamo insieme l’argomento. Certificato di origine: fonti normative Ciò che colpisce […]
Continua a leggere
17/3/2018

certificato di origine telematico: la storica decisione della Camera di Commercio di Roma

La Camera di Commercio di Roma ha compiuto un passo decisivo verso la digitalizzazione rendendo obbligatoria la richiesta del certificato di origine telematico. Un passo che presto verrà compiuto da tutte le altre Camere di Commercio nazionali. SOA – come agenzia di servizi di primario livello e leader del settore – può offrire un servizio attento e preciso su tutto il territorio nazionale. Un servizio al passo con i tempi come necessario che sia per un paese che deve sempre più evolversi e recuperare il gap in ambito digitale. Non esitate a chiedere informazioni e non perdete tempo prezioso per il vostro business!
Continua a leggere
26/1/2018

Nuova attestazione richiesta per l’ingresso delle merci in Algeria dal 01 Gennaio 2018

Con decorrenza dal 1 gennaio 2018 è entrata in vigore in Algeria una nuova normativa relativa alla domiciliazione bancaria, che fa riferimento alle misure sulla sicurezza dei prodotti ed impatta sull’importazione di merci estere in Algeria assoggettate a domiciliazione bancaria. Unioncamere Italia ha disposto come è necessario comportarsi. Per maggiori informazioni contattaci +39 02 4046510.
Continua a leggere
30/11/2017

CETA: CERTIFICAZIONE D’ORIGINE REX

ECCO LE MODALITA’ PER BENEFICIARE DELLE PREFERENZA TARIFFARIE Come noto a partire dal 1° gennaio 2017 l’UE ha introdotto una nuova modalità di certificazione d’origine REX (Registered Exporter). Grazie a questo sistema di autocertificazione gli operatori possono fornire le proprie generalità una sola volta, ottenendo così un numero REX valido per tutte le proprie esportazioni. Questo sistema semplifica le procedure doganali di esportazione consentendo agli utenti registrati di certificare l’origine preferenziale con una dichiarazione su fattura o su altro documento commerciale. CHI PUO’ BENEFICIARE DEL SISTEMA REX Sino ad ora l’utilizzo del sistema REX era limitato ai Paesi beneficiari del sistema delle preferenze generalizzate (SPG), ma ne è stata prevista la progressiva estensione a tutti gli accordi commerciali preferenziali conclusi dall’UE con Paesi Terzi. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha […]
Continua a leggere
21/9/2017

E’ nata la nuova Camera di Commercio Metropolitana

Milano, Monza-Brianza e Lodi sono i confini della nuova Camera di Commercio Metropolitana   nata per sostituire i singoli enti camerali. La riorganizzazione delle Camere di Commercio, attivata dal decreto licenziato il 13 ottobre 2016 dal Consiglio dei Ministri nell’ambito dell’attuazione della riforma sulla Pubblica Amministrazione entra così nel vivo. Il nuovo ente, il più grande d’Italia per numero di imprese – 465.957 registrate a giugno 2017 –  diventa di fatto il punto di riferimento per le imprese operanti nel territorio che impiegano oltre 2 milioni di addetti generando un fatturato complessivo che sfiora i 576 miliardi di Euro. A guidare il nuovo ente per i prossimi cinque anni sarà Carlo Sangalli eletto all’unanimità dall’assemblea di 33 consiglieri, mentre è stata confermata Segretario Generale Elena Vasco, già Segretario Generale della Camera […]
Continua a leggere
23/5/2017

Le nuove Vie della Seta: il ruolo strategico dell’Italia

Le nuove Vie della Seta:  Il progetto delle Nuove Vie della Seta – ufficialmente note come One Belt, One Road (OBOR) – si propone di creare un grande continente eurasiatico connesso via terra e via mare, di cui l’Italia è uno snodo terminale strategico.  Sono previsti almeno sei corridoi di intermodalità, che abbinano mare e terra: la Transiberiana e quelli attraverso Kazakhstan, Iran, Turchia, Pakistan, oltre che quelli per Indocina, Bangladesh, India e Myanmar. Il potenziamento del sistema portuale è indispensabile per aumentare la competitività italiana Nonostante il vantaggio geografico di cui indiscutibilmente gode, l’Italia è cinquantaseiesima al mondo come qualità delle infrastrutture portuali, secondo i dati del World Economic Forum. Molte merci, infatti, oggi sbarcano in porti esteri che consentono tempi più certi e una più efficace programmazione del […]
Continua a leggere
24/10/2016

RIORGANIZZAZIONE DELLE CAMERE DI COMMERCIO

LA RIORGANIZZAZIONE DELLE CAMERE DI COMMERCIO ENTRA NEL VIVO La riorganizzazione delle Camere di Commercio, attivata dal decreto licenziato dal Consiglio dei Ministri nell’ambito dell’attuazione della riforma sulla Pubblica Amministrazione sta entrando nel vivo della fase di accorpamento. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato il via libera all’istituzione della Camera di Commercio Metropolitana di Milano-Monza-Brianza-Lodi. Il decreto, datato 13 ottobre, è stato firmato dal Ministro Calenda concludendo così l’iter che ha portato all’aggregazione tra le camere di Milano e Monza. Dal decreto si apprende anche che la nuova Camera di Commercio avrà «sede a Milano, in via Meravigli 9/b e sedi secondarie in Monza, piazza Cambiaghi, 9 e in Lodi, via Haussmann, 11/15». Elena Vasco, attuale segretario della Camera di Commercio di Milano, nominata commissario ad acta avrà il […]
Continua a leggere
11/10/2016

La pubblica amministrazione viaggia su claud

ora la pubblica amministrazione viaggia su claud Dopo ricetta e fatturazione elettronica, certificati medici online e fascicolo sanitario digitale arriva un ulteriore novità per la pubblica amministrazione 4.0. Basta carta, tutto sarà su cloud. Comuni ed Enti Pubblici dovranno utilizzare per ogni nuova pratica avviata esclusivamente documentazione digitale. Una vera e propria rivoluzione per gli uffici pubblici che potranno contare su modulistica online, firme digitali, e archiviazione su cloud per conservare ogni documento senza limiti di spazio. Il percorso verso la PA digitale Il piano per una pubblica amministrazione senza carta parte una decina di anni fa con il Codice dell’amministrazione digitale del 2005 e termina con il decreto della presidenza del consiglio del 13 novembre 2014 che sancisce in maniera definitiva l’abbandono della carta fissando i criteri in grado […]
Continua a leggere
14/9/2016

Joint Italian Arab Chamber

unico soggetto accreditato per la certificazione dell’origine delle merci provenienti dall’Italia Il Consiglio economico e sociale della Lega degli Stati Arabi, congiuntamente con l’Unione delle Camere di commercio, industria e agricoltura dei Paesi Arabi, ha riconosciuto ufficialmente la Joint italian arab chamber (Jiac), accreditandola come unico soggetto abilitato a garantire l’origine della merce e dei beni esportati verso i Paesi Arabi. Di conseguenza, tutti i soggetti che in passato erano preposti a questa funzione non sono più autorizzati a certificare l’origine della merce proveniente dall’Italia e destinata ai Paesi Arabi. In una nota inviata dal consiglio degli Ambasciatori Arabi al ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale si legge: “il riconoscimento delle più autorevoli istituzioni arabe in ambito economico e commerciale permette alla Joint Italian Arab Chamber di proseguire […]
Continua a leggere
7/9/2016

RAPPORTI COMMERCIALI TURCHIA- UE: A BREVE I COLLOQUI PER IL RINNOVO DELL’UNIONE DOGANALE

Il ministro dell’Economia turco, Nihat Zeybekci, ha riferito all’agenzia di stampa “Anadolu” che Ankara inizierà i colloqui ufficiali con l’Ue per rinnovare l’accordo sull’unione doganale entro la fine dell’anno o al più tardi all’inizio del 2017 dal momento che le analisi di fattibilità sono state concluse sia dalla parte europea sia da quella Turca.   Le relazioni commerciali tra UE e Turchia sono regolate dall’accordo di associazione del 1963 al quale si aggiungono altri accordi bilaterali – tra cui l’unione doganale fondata nel 1996 – che ha contribuito alla libera circolazione delle merci e all’integrazione dei mercati. Nel 2015 la Turchia è stata il quinto partner commerciale dell’Ue, con 140 miliardi di euro di beni venduti, mentre l’Ue è stata il principale partner commerciale della Turchia. Lo scorso maggio, la […]
Continua a leggere