Algeria

Legalizzazione
Consolare
Visto
Affari
Visto
Turismo

Per esportare in Algeria è necessaria il certificato di origine rilasciato dalla Camera di Commercio.

Per la legalizzazione presso il consolato di qualsiasi documento richiesto dal nostro cliente è necessaria la preventiva vidimazione dei documenti presso la camera di commercio, procura o prefettura a seconda del tipo di documento da legalizzare.

Il documento che prova la definitiva importazione della merce in territorio algerino, ai sensi dell’articolo 17 del Reg. Ce 612/2009, è l’esemplare D 10 – Declaration Douaniere, rilasciato dalle competenti autorità doganali algerine, il quale deve riportare nella casella 2 (Libelle) la dicitura Mise Consommation o Importation definitif.

Tale documento deve essere debitamente timbrato e firmato dall’autorità doganale locale, deve contenere tutti gli elementi che possano far ricondurre il documento citato all’esportazione effettuata (codice doganale coincidente per le prime sei cifre o descrizione della merce coincidente con la dichiarazione doganale italiana, identità del mezzo di trasporto con quello dichiarato nella dichiarazione doganale italiana, numero colli e peso lordo/netto della merce ecc.).

Si fa presente che il SAISA può richiedere la traduzione giurata nei casi in cui ritenga di dover chiarire alcuni aspetti riscontrati nel documento, come deve essere fatta la traduzione:

  • La traduzione deve essere integrale.
  • Completa dei timbri apposti sul documento.
  • Deve essere effettuata da un traduttore ufficiale, riconosciuto dalle competenti autorità giudiziarie italiane.
  • Tutti i fogli che compongono la traduzione devono essere, infatti, legati tra loro con timbro di congiunzione della autorità competente per territorio, e devono a loro volta essere legati al documento estero sottoposto a traduzione.
  • Deve essere asseverare esplicitamente di aver fedelmente tradotto integralmente il documento.
  • Il documento può essere prodotto in originale o copia conforme all’originale.

La conformità all’originale può essere attestata nei modi previsti dal Reg. Ce 612/2009 e segnatamente:

  • dall’autorità doganale algerina;
  • dall’autorità comunale algerina;
  • dall’ICE, con sede in Algeria;
  • da consolati o ambasciate di paesi aderenti all’Unione Europea.

Documentazione necessaria:

  • Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e 2 pagine libere
  • 2 foto tessere con sfondo bianco formato standard.
  • Modello consolare in duplice copia(scaricabile nella sezione allegati).
  • Lettera di richiesta visto della società italiana.
  • Lettera di invito della società Algerina (per le richieste presso l’ Ambasciata di Roma dovrà essere autenticato dalla camera di commercio Algerina di competenza).
  • Assicurazione obbligatoria.
  • Visura camerale della società italiana.

NOTE: se la richiesta è di competenza Algeria Roma, si rende necessaria la presentazione della copia del certificato di residenza sul territorio Italiano.

I visti ottenibili sono:

  • 30/60 gg singolo ingresso.
  • 90/180/365 gg multiplo ingresso, in relazione all’invito e a discrezione del consolato.

Competenza territoriale:

Il Consolato di Milano è competente per i residenti nelle Regioni: VALLE D’AOSTA / PIEMONTE / LIGURIA / LOMBARDIA / VENETO / TRENTINO ALTO ADIGE / FRIULI VENEZIA GIULIA / EMILIA ROMAGNA / TOSCANA

per le restanti regioni competenza dell’Ambasciata di ROMA.

Tempistica 7 gg lavorativi

Allegati da scaricare:

Modulo richiesta visto

Documentazione necessaria:

  • Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e 2 pagine libere.
  • 2 foto tessere con sfondo bianco formato standard.
  • Modello consolare in duplice copia(scaricabile nella sezione allegati).
  • Estratto conto bancario aggiornato a pochi giorni prima, per verificare le disponibilità durante il soggiorno.
  • Prenotazione alberghiera direttamente da una struttura Algerina tramite fax o e-mail.
  • Operativo voli.
  • Assicurazione obbligatoria.

NOTE: se la richiesta è di competenza Algeria Roma, si rende necessaria la presentazione della copia del certificato di residenza sul territorio Italiano.

I visti ottenibili sono:

  • 30/60 gg singolo ingresso.
  • 90/180/365 gg multiplo ingresso, in relazione all’invito e alla discrezione del consolato.

Competenza territoriale:

Il Consolato di Milano è competente per i residenti nelle Regioni:

VALLE D’AOSTA / PIEMONTE / LIGURIA / LOMBARDIA / VENETO / TRENTINO ALTO ADIGE / FRIULI VENEZIA GIULIA / EMILIA ROMAGNA / TOSCANA.

per le restanti regioni competenza dell’Ambasciata di ROMA.

Tempistica 7 gg lavorativi

Allegati da scaricare:

Modulo richiesta visto

Stato di interesse *

Nome *

Cognome

Azienda

Regione *

Telefono *

E-mail *

Informazioni sul visto

Data di partenza (Formato AAAA-MM-GG)

Data di ritorno (Formato AAAA-MM-GG)

Motivo del viaggio

Tipo di visto

Vi ho conosciuto da

StampaWebAltro