Cambogia

Legalizzazione
Consolare
Visto
Affari
Visto
Turismo

L’importazione in questo Paese deve essere documentata da:

 

fattura commerciale;

certificato misto di valore e di origine – redatto in lingua inglese in 3 esemplari su appositi moduli ottenibili nel libero commercio;

nessun visto particolare è richiesto per questi documenti.

 

Le importazioni dai Paesi membri dell’Unione Europea ammesse al beneficio di eventuali trattamenti preferenziali concessi nel quadro della Convenzione ACP-Ue, debbono essere accompagnate dal “certificato di circolazione” mod. Eur 1 (formulario Eur 2 per le spedizioni postali il cui valore non superi Euro 2.820) rilasciato e vista dalla dogana di uscita del Paese di esportazione a richiesta dell`interessato.

 

Le merci di origine comunitaria importate per essere lavorate o trasformate e successivamente riesportate verso l’Unione, debbono anche essere accompagnate da una speciale “scheda di informazione” rilasciata e vistata dalla dogana di uscita della merce a richiesta dell` interessato.

Documenti necessari :

Il visto si può ottenere all’arrivo in aereoporto solo per permanenze brevi entro i 30 gg

Il visto d’ingresso viene rilasciato dalle Rappresentanze diplomatico-consolari cambogiane all’estero o può essere ottenuto, per brevi permanenze, anche in frontiera (a O’smach, Poipet, Prom, Duang, Chorm e Cham Yeam, per i dettagli, consultare la sezione “Visti rilasciati alla frontiera”) o all’arrivo presso gli aeroporti internazionali di Phnom Penh e Siem Reap. A partire dal 2006, è stata avviata la procedura on-line di E-Visa sul sito www.evisa.gov.kh .

Altrimenti può essere richiesto presso un’ambasciata cambogiana in un paese terzo, poiché in Italia non vi sono sedi consolari cambogiane.

Documenti necessari :

Il visto si può ottenere all’arrivo in aereoporto solo per permanenze brevi entro i 30 gg

Il visto d’ingresso viene rilasciato dalle Rappresentanze diplomatico-consolari cambogiane all’estero o può essere ottenuto, per brevi permanenze, anche in frontiera (a O’smach, Poipet, Prom, Duang, Chorm e Cham Yeam, per i dettagli, consultare la sezione “Visti rilasciati alla frontiera”) o all’arrivo presso gli aeroporti internazionali di Phnom Penh e Siem Reap. A partire dal 2006, è stata avviata la procedura on-line di E-Visa sul sito www.evisa.gov.kh .

Altrimenti può essere richiesto presso un ’ambasciata cambogiana in un paese terzo, poiché in Italia non vi sono sedi consolari cambogiane.

Stato di interesse *

Nome *

Cognome

Azienda

Regione *

Telefono *

E-mail *

Informazioni sul visto

Data di partenza (Formato AAAA-MM-GG)

Data di ritorno (Formato AAAA-MM-GG)

Motivo del viaggio

Tipo di visto

Vi ho conosciuto da

StampaWebAltro