Capire la Burocrazia

Le leggi sul commercio internazionale definiscono gli ambiti e le regole attraverso le quali è possibile importare ed esportare merce nei vari paesi. Tutto questo viene stabilito per rispettare la sicurezza e le necessità economiche dei vari paesi. Chi affronta il tema del commercio internazionale sa bene che ogni destinazione ha le sue esigenze.

Lo possiamo confermare grazie alla nostra esperienza, sappiamo bene che ogni cliente ha esigenze specifiche per creare certificati di origine e legalizzazioni consolari. Per questo, oltre a fornire la giusta assistenza per avere sempre i documenti giusti al proprio fianco, abbiamo creato una sezione del blog dedicata all’approfondimento della burocrazia e delle leggi sul commercio internazionale.

1/4/2021

Come chiedere il certificato di origine con SPID, CIE e CNS velocizzando il login

Il primo passo per fare un certificato di origine: accedere a registroimprese.it per interagire con la Camera di Commercio. Fino a qualche mese fa era necessario avere username e password per questo passaggio. Dal 1 marzo 2021, su dispositivo del Decreto Semplificazione, è necessario chiedere il certificato di origine con SPID, CIE o CNS. SPID, CIE e CNS sono strumenti che consentono di certificare la propria identità elettronica. E permettono di accedere ai servizi telematici dedicati al cittadino ma anche alle aziende. Ecco perché è così importante approfondire il tema che mette in relazione la necessità di emettere certificati di origine e l’uso dello SPID (e non solo). Come appare adesso il login per l’utente Come anticipato, il login per accedere a registroimprese.it presenta una serie di alternative che puoi […]
Continua a leggere
18/5/2020

Come funziona la legalizzazione documenti in Arabia Saudita?

La legalizzazione documenti in Arabia Saudita rappresenta un passaggio fondamentale per rendere effettivo e valido l’iter all’esportazione merce in questo Paese. Per essere chiari, possiamo dire che la legalizzazione è quel processo necessario per ufficializzare i documenti che accompagnano la spedizione. Come accade in tutti i paesi extra europei, anche per l’Arabia Saudita è necessario svolgere determinate funzioni. Quali sono i passaggi fondamentali? Cosa deve sapere chi affronta la legalizzazione documenti per l’Arabia Saudita? Ecco una piccola guida. Quali documenti legalizzare Per il trasporto della merce in Arabia Saudita, la legalizzazione merce comprende sostanzialmente due documenti: la fattura commerciale e il certificato di origine. Questi documenti devono essere vidimati e pagati con carta di credito presso i servizi online Enjaz (portale MoFa). Da leggere: esportazioni in Arabia Saudita con certificato […]
Continua a leggere
14/4/2020

Cos’è e a cosa serve la banca dati nazionale per i certificati di origine

Con la possibilità di stampare i certificati di origine in azienda molti passaggi vengono semplificati. In particolar modo si annullano gli spostamenti e i passaggi attraverso gli uffici della Camera di Commercio, riducendo anche i tempi per evadere le pratiche. D’altro canto è stato necessario un lavoro per fondare e mettere a disposizione una banca dati nazionale per i certificati di origine. Per quale motivo? E quali sono i suoi scopi? Continua a leggere per approfondire questo argomento così importante. Cos’è la banca dati per certificati di origine? Si tratta di un luogo virtuale – gestito da Unioncamere e Infocamere – nel quale vengono archiviati i certificati di origine rilasciati dalla Camera di Commercio In pratica qui si trova il risultato finale dell’operazione che viene inviato all’azienda e conservato negli […]
Continua a leggere
3/3/2020

Cos’è la dichiarazione di origine preferenziale e come si compila

Nell’ambito del commercio internazionale può essere necessaria la dichiarazione di origine preferenziale, un documento capace di attestare dove è stata prodotta fisicamente quella determinata merce. Non si tratta quindi di un elemento per definire il punto di partenza di una spedizione ma l’origine in senso stretto. Da qui nasce la necessità, nel settore delle esportazioni, di approfondire l’argomento e capire come si compila una dichiarazione di origine preferenziale. Cos’è la dichiarazione di origine preferenziale? Si tratta di un documento scritto, su carta intestata del fornitore, che viene richiesto da chi acquista per documentare il paese in cui ha origine la merce che è stata venduta. Questo tipo di dichiarazione di origine può essere a lungo termine, massimo due anni, ma esistono anche soluzioni per singola fornitura. Le regole di origine […]
Continua a leggere
18/2/2020

Certificati di origine: 7 paesi con procedure particolari

Per chi si occupa di commercio internazionale è importante conoscere anche le procedure particolari per i certificati di origine in alcuni paesi. Anche se lo standard è simile, ci sono delle differenze che possono cambiare la routine dell’emissione del certificato stesso. Ovviamente, come accade spesso in questi casi, basta un dettaglio per annullare l’intera procedura. Ecco perché è importante conoscere tutte le sfumature richieste da questi 7 paesi specifici. Iran Una nota relativa solo a merce made in USA in transito diretto, quindi non sdoganate in Italia: bisogna accompagnare il certificato di origine con una dichiarazione su carta intestata e sottoscritta dal legale rappresentante della società che esporta. Questo documento ha lo scopo di confermare che la merce non riguarda prodotti e tecnologie a duplice uso (ovvero dual-use) indicate nel regolamento […]
Continua a leggere
15/1/2020

Come si stampa il certificato di origine in azienda

Molti clienti ci chiedono come stampare il certificato di origine in azienda. In effetti dal giugno 2019, dopo l’entrata in vigore della normativa europea relativa ai certificati di origine, è possibile stampare questo documento presso la propria sede. Questo passaggio, secondo l’art. 39 (a) del Regolamento (UE) n° 952/2013, può essere eseguito dalle aziende al posto della CCIAA. Ma ci sono dei requisiti. La procedura base, infatti, prevede che dopo aver fatto domanda per ottenere questa documentazione ci sia un ritiro fisico presso la sede ufficiale della CCIAA. Oggi è possibile fare diversamente, ma quali sono i passaggi da approfondire e conoscere? Come aderire al servizio di stampa Questo servizio per stampare il certificato di origine in azienda è, ad oggi, sperimentale e attivato presso tutte le Camere di Commercio […]
Continua a leggere
19/11/2019

Come esportare prodotti in Egitto

Il Nord Africa è una delle zone in cui le aziende italiane hanno buoni interessi e relazioni commerciali. Ecco perché molti vogliono sapere come esportare prodotti in Egitto. Quindi far entrare merce in questo paese dopo una contrattazione o un accordo economico. Per raggiungere quest’obiettivo bisogna rispettare una serie di regole. Certificato di origine e fatture commerciale Due documenti differenti che si muovono insieme e che riguardano sempre la merce che si vuole esportare. La fattura commerciale attesta i prezzi di vendita affrontati dall’azienda egiziana per l’acquisto dei prodotti. Mentre il certificato di origine attesta, come suggerisce il nome, l’origine della merce. Vale a dire dove è stata creata e se ci sono state delle trasformazioni nei processi produttivi. I paesi che importano merce, e che non appartengono all’Unione Europea, […]
Continua a leggere
2/7/2019

Le principali sigle commerciali della Brexit

Una delle conseguenze del rapporto tra Brexit e commercio? Salvo cambiamenti dell’ultima ora, le imprese italiane che commercializzano – oltre che sul mercato interno – con il solo Regno Unito si trasformeranno da commercianti intracomunitari in esportatori ed importatori. Per continuare lo scambio commerciale con i clienti britannici dovranno attivare operazioni doganali. Come prepararsi alla Brexit? All’avvicinarsi della data, si moltiplicano i documenti e vengono usate sigle che spesso sono sconosciute. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza per migliorare il rapporto tra Brexit e commercio. EORI Economic Operator Registration and Identification. È un codice identificativo valido su tutto il territorio comunitario, indispensabile per le formalità doganali di importazione ed esportazione. In Italia il codice EORI è costituito dal suffisso IT seguito dalla partita IVA o dagli 11 caratteri del codice […]
Continua a leggere
28/5/2019

Rilascio del certificato di origine dalla Camera di Commercio

Il rilascio del certificato di origine dalla Camera di Commercio è un passaggio fondamentale per avere una certificazione rispetto all’origine della merce che noi vogliamo esportare. Ecco perché deve seguire un percorso ben definito. Chi e come deve firmare il documento? Un dipendente autorizzato dalla Camera di Commercio, e non per forza con azione fisica. Infatti è possibile avere anche una sigla mediante firme olografe e digitali. Quali responsabilità hanno? Devono verificare i documenti presentati da chi richiede il certificato e la funzione che il firmatario ha all’interno dell’azienda. In pratica, deve essere abilitato a svolgere questo compito. La firma del funzionario che si occupa del rilascio certificato di origine dalla Camera di Commercio deve essere Chiara e leggibile anche se messa in forma non autografa. Completata con indicazione di […]
Continua a leggere
21/5/2019

Istruzioni pratiche sulla compilazione del certificato di origine

La compilazione del certificato di origine è uno dei passaggi fondamentali per consentire l’esportazione delle merci alle aziende che decidono di investire nel commercio internazionale. D’altro canto i recenti aggiornamenti della normativa hanno imposto una maggiore attenzione sui vari punti del processo burocratico. Ecco perché abbiamo deciso di affrontare i passaggi più articolati e importanti per lavorare su una compilazione del certificato di origine ottimale. Ed evitare, quindi, possibili sanzioni e ritardi rispetto alla consegna della merce al cliente. Casella 1: speditore che invia la merce In questa sezione bisogna definire il nome (oppure la denominazione sociale) e l’indirizzo di chi spedisce la merce. In questa fase si parla di speditore, ovvero il soggetto giuridico (persona o azienda) che redige a suo favore la fattura di vendita merce. Lo speditore può essere anche […]
Continua a leggere