Come esportare prodotti dual use grazie alla piattaforma E-licensing

13 September , 2022 Commercio Internazionale

I prodotti e i software dual use, ovvero che ai sensi dell’articolo 2 del regolamento 428/2009 possono avere un uso sia civile che militare, hanno un processo particolare per l’esportazione. Dal 1° luglio 2022 è attivo il sistema di E-licensing, il sistema per la gestione in digitale dell’esportazione di beni e tecnologie a duplice uso e non solo.

Questa novità riguarda anche beni anti tortura definiti dal Reg. UE 215/2019 e soggetti a restrizioni commerciali verso determinate nazioni. La soluzione E-licensing garantisce protezione e riservatezza dei dati necessari all’esportazione prodotti dual use grazie al doppio fattore di autenticazione, nonché la continuità operativa del sistema dato che sarà possibile accedere alla piattaforma ovunque, sempre e da qualsiasi postazione.

Cosa sono i prodotti a doppio uso?

I prodotti a doppio uso (o beni duali) sono quelli che possono essere utilizzati per scopi differenti, civili e militari. Quindi non possono essere trattati allo stesso modo.

In particolar modo si presta attenzione all’esportazione prodotti dual use o a duplice uso per evitare che paesi belligeranti abbiano la possibilità di sfruttare forniture per scopi diversi da quelli ufficiali. Nella lista dei prodotti dual use rientrano, ad esempio, sensori, laser, pompe idrauliche, tecnologie aerospaziali, navali e altro ancora.

Da leggere: come deve essere la foto del visto

Come esportare prodotti dual use

Dal 1 luglio, per gestire l’esportazione di prodotti dual use il legale rappresentante di una società esportatrice deve utilizzare il portale E-licensing (sito ufficiale).

Come esportare prodotti dual use

Quindi ha bisogno dell’identità ECAS o EU Login, l’identità digitale di ogni cittadino dell’Unione Europea per l’accesso a qualsiasi programma digitale dell’UE.

Una volta ottenuta questa identità si accede all’E-licensing per iscriversi come esportatore ufficialmente riconosciuto dal sistema. Questo ti permettere di procedere con le operazioni di esportazione dei beni duplice uso.

Una volta giunti sull’E-licensing, cliccando sull’icona nell’angolo in alto a destra, si accederà alla sezione dedicata alla richiesta d’iscrizione al sistema. All’interno della sezione, sarà necessario fornire le informazioni richieste e la documentazione:

  • Visura camerale.
  • Profilo societario.
  • Volume di affari.
  • Settore d’operatività.
  • Documenti del legale.

Un’email di conferma chiude la procedura di iscrizione. Si accede alla panoramica dei dati principali dell’istanza, alla sezione prodotti con le specifiche tecniche e partner commerciali dove dovranno essere inserite le informazioni relative ai soggetti dei paesi interessati. Tutte le tre sezioni possono ospitare allegati in PDF.

Da leggere: come fare il passaporto online velocemente

Vantaggi di questa nuova procedura

Questa nuova soluzione per l’esportazione dei prodotti dual use ha lo scopo di sostituire i processi cartacei. Inoltre, contribuisce al rafforzamento dei controlli globale con regole comuni a tutela degli esportatori. I principali vantaggi del procedimento?

Velocità delle procedure, possibilità di recuperare i documenti in qualsiasi momento, flessibilità del lavoro. E niente obbligo di trasmettere i documenti identificativi della società esportatrice e del legale rappresentante ad ogni richiesta di autorizzazione. Ovviamente possiamo affiancarti per gestire al meglio questo passaggio digitale.