Hong Kong

Legalizzazione
Consolare
Visto
Affari
Visto
Turismo

Legalizzazioni:

Non è richiesto certificato di origine (ma è consigliabile nel caso in cui le merci vengano successivamente riesportate). La fattura commerciale redatta in lingua inglese in 3 copie è esente da visti.

Per quanto riguarda la legalizzazione Consolare non è più necessaria in quanto è sufficiente il timbro Apostille ottenibile c/o la Prefettura o Procura della Repubblica.

Per cittadini Italiani non è richiesto il visto per motivi di turismo fino a 90 giorni di permanenza.

Per i visti di Hong Kong è competente il Consolato Cinese di Milano o Ambasciata di Roma.

Per cittadini stranieri bisogna presentare i seguenti documenti:

-permesso di soggiorno in originale (obbligatoriamente) + fotocopia

-fotocopia passaporto

-fotocopia del certificato di residenza

-piano voli e prenotazione alberghiera

Modulo da scaricare: modulo-hk

Tempistica è variabile in base al tempo di rilascio dell’autorizzazione da parte dell’ufficio d’Immigrazione di Hong Kong.

Per cittadini Italiani non è richiesto il visto per motivi di turismo fino a 90 giorni di permanenza.

Per i visti di Hong Kong è competente il Consolato Cinese di Milano o Ambasciata di Roma.

Per cittadini stranieri bisogna presentare i seguenti documenti:

-permesso di soggiorno in originale (obbligatoriamente) + fotocopia

-fotocopia passaporto

-fotocopia del certificato di residenza

-piano voli e prenotazione alberghiera

Modulo da scaricare: modulo-hk

Tempistica è variabile in base al tempo di rilascio dell’autorizzazione da parte dell’ufficio d’Immigrazione di Hong Kong.

Stato di interesse *

Nome *

Cognome

Azienda

Regione *

Telefono *

E-mail *

Informazioni sul visto

Data di partenza (Formato AAAA-MM-GG)

Data di ritorno (Formato AAAA-MM-GG)

Motivo del viaggio

Tipo di visto

Vi ho conosciuto da

StampaWebAltro