Rwanda

Legalizzazione
Consolare
Visto
Affari
Visto
Turismo
l Rwanda appartiene all’Unione Africana e alla Comunità dell’Africa orientale e australe (COMESA) il cui obiettivo è l’accrescimento della cooperazione tra i suoi membri e la creazione di un mercato comune.
I leader della Comunità dell’Africa orientale (EAC) hanno sottoscritto un protocollo che getta le basi di un’unione monetaria dei rispettivi paesi COMESA-EAC-SADC. L’accordo firmato il 2 dicembre 2013 dal presidente ugandese Yoweri Museveni e dai capi di Stato di Kenya, Rwanda, Burundi e Tanzania, dovrà tradursi in realtà entro un arco temporale di dieci anni.
Il Ruanda è membro del WTO dal 22 maggio 1996.
Allo stesso tempo fa parte dei paesi ACP (Africa, Caraibi e Pacifico). Il partenariato ACP-UE, firmato a Cotonou il 23 giugno 2000, è entrato in vigore nel 2003. Il partenariato prevede l’istituzione di accordi economici (EPA) che l’UE negozia con sette regioni di Africa, Caraibi e Pacifico. Solo la regione dei Caraibi ha firmato un accordo globale.
L’accordo liberalizza le importazioni verso questa zona per un periodo di 25 anni.
Al contrario i prodotti dei paesi di questa zona entrano liberamente all’interno dell’UE.
Il Rwanda beneficia, da parte dell’UE, del programma “Tutto eccetto le armi” che permette ai prodotti rwandesi di entrare sul mercato europeo senza diritti doganali e contingenti.

Tutti i tipi di visto devono essere richiesti dal titolare del passaporto on line  all’indirizzo: www.migration.gov.rw

Tutti i tipi di visto devono essere richiesti dal titolare del passaporto on line all’indirizzo: www.migration.gov.rw

Stato di interesse *

Nome *

Cognome

Azienda

Regione *

Telefono *

E-mail *

Informazioni sul visto

Data di partenza (Formato AAAA-MM-GG)

Data di ritorno (Formato AAAA-MM-GG)

Motivo del viaggio

Tipo di visto

Vi ho conosciuto da

StampaWebAltro