Come ottenere un certificato di origine online: i vantaggi di SpeedyCo

11 September , 2018 Commercio Internazionale

Quando un’azienda decide di lavorare con l’esportazione nei paesi oltre l’Unione Europea ha bisogno di un’assistenza diversa. Ed è qui che entra in gioco la domanda che molti imprenditori si fanno: come ottenere un certificato di origine online?

La risposta è importante perché questa soluzione consente di risparmiare tempo e trafile che portano via risorse a chi si occupa delle spedizioni. Chi lavora ogni giorno in questo settore sa bene che basta un errore per ritardare la spedizione,

Quindi il lavoro sul certificato di origine online deve essere anche preciso e affidabile. Quindi, da dove iniziamo? E come ottenere un certificato di origine online che rispetti tutte le regole imposte dalla procedura internazionale? Scopriamolo insieme.

Cos’è e a cosa serve il certificato di origine on-line

È un documento capace di attestare l’origine della merce che viene esportata. Si tratta di un passaggio obbligatorio per le aziende che vogliono ampliare i confini della propria attività oltre i confini europei. Si può ottenere questo certificato in due modi:

  • Attraverso procedura cartacea.
  • Con certificato di origine online.

La seconda opzione è quella che molte realtà hanno deciso di abbracciare perché offre diversi vantaggi. Come la velocità dell’operazione: non ci sono passaggi su carta.

Tutto diventa più immediato, si può fare una richiesta di certificato di origine dal proprio ufficio. E se lavori con un sistema rodato come SpeedyCo della SOA puoi avere un team di professionisti al tuo fianco che ti aiuta a risolvere eventuali dubbi.

Da leggere: come avere un certificato di origine a posteriori

Come ottenere un certificato di origine online?

Questo documento si ottiene con piattaforme che mettono in contatto l’imprenditore con la Camera di Commercio. Alcuni sistemi per la richiesta del certificato di origine online, però, presentano problemi di carattere operativo. Un esempio concreto?

Diversi programmi si occupano solo dell’invio richiesta senza personalizzare l’operazione in base alle singole necessità. Come sappiamo il certificato di origine deve essere allegato ai documenti di spedizione. Ma quali sono gli aspetti importanti?

  • La tempestività nel rilascio.
  • La certezza dell’ottenimento.
  • Gli errori nella compilazione.

Inoltre bisogna soddisfare le richieste della lettera di credito per evitare riserve da parte della banca. Per ottenere il miglior risultato possibile bisogna affidarsi a uno strumento professionale, che rappresenta un investimento non un semplice costo.

certificato di origine a posteriori

Esistono soluzioni gratuite per fare tutto questo? Sì, ma non sempre sono la strada giusta per chi vuole operare in questo settore: ci sono sempre degli imprevisti.

I costi nascosti di diverse soluzioni gratuite

Un programma non efficiente può avere dei costi che, in un primo momento, non si manifestano. Ma se facciamo una piccola analisi ci rendiamo conto che si rischiano:

  • Ritardi della spedizione con costi giacenza merce.
  • Ritardi nella negoziazione della lettera di credito.
  • Relativo ritardo nell’incasso della fattura.
  • Costi del personale che aumentano.

La domanda di certificato di origine è una pratica elettronica con firma digitale del legale rappresentante. Questo complica la scorrevolezza delle operazioni. La risposta è la piattaforma SpeedyCo che fornisce un ambiente multi-utente con automatismi:

  • Di firma digitale tramite del sistema IBsign.
  • Per la  compilazione delle richieste di certificato.

I vantaggi di SpeedyCo per la richiesta del certificato

Una piattaforma che fornisce i servizi e gli aspetti gestionali per le richieste certificati di origine a carico delle aziende esportatrici. Questo software è il risultato della collaborazione fra la SOA srl (servizi per le Aziende esportatrici) e la IBS sas, software per gli adempimenti per l’export. I vantaggi di questa sinergia porta SpeedyCo a:

  • Essere l’interfaccia fra l’azienda esportatrice e i servizi forniti da SOA.
  • Rivolgersi a tutte le aziende esportatrici.
  • Adeguarsi, con il sistema IBsign, a ogni policy aziendale rispetto alle firme digitali.

Inoltre SpeedyCo è multi-utente, multi-aziendale e indipendente dal sistema di rilascio CO in uso presso l’Ente certificatore (in Italia le Camere di Commercio).

Con il componente Sprint realizza la totale automazione della produzione, firma, inoltro delle richieste CO e della relativa stampa in Azienda del CO rilasciato in formato elettronico. Vuoi provare anche tu questa soluzione? Clicca sul pulsante in basso.

Puoi richiedere una prova gratuita della piattaforma SpeedyCO