SOA e IBS, migliorare insieme i software per certificati di origine online

20 October , 2020 News da SOA

Una nuova sinergia è nata tra SOA e IBS per definire con maggior forza un obiettivo chiaro: migliorare l’esperienza dei certificati di origine online con software e applicazioni pensati per affrontare le sfide delle aziende esportatrici.

Sfide che oggi sembrano ancora più difficili da vincere a causa della pandemia e del COVID-19 che rende gli scenari sempre più difficili da affrontare.

Ma il nostro obiettivo, nel creare sinergie sempre più solide e virtuose, è proprio questo: fornire strumenti adeguati ad affrontare la richiesta di flessibilità.

Senza dimenticare la necessità di software per smart working e telelavoro in cloud che consentono a chi opera nel settore delle esportazioni di proseguire il proprio lavoro senza interruzioni. Ma cosa significa nel concreto il lavoro combinato di SOA e IBS?

Ruoli differenti, obiettivo uguale

Lo stesso WebCO3 e la recente versione di SpeedyCO, oggi aggregati alla nuova piattaforma multifunzionale WebCO, nascono dalla sinergia tra SOA e IBS. L’obiettivo però è quello di amplificare e migliorare il rapporto tra due realtà.

SOA, aspetti commerciali

La SOA è l’anima del gruppo che affronta gli aspetti commerciali e la relazione con il cliente. Il gruppo, da oltre 40 anni, rappresenta un punto di riferimento per affrontare le necessità delle aziende che devono ottimizzare le richieste dell’esportazione.

Ed è grazie alle competenze del team – a Milano e a Roma – nel campo dei certificati di origine e delle legalizzazioni consolari che si possono completare i software con le funzioni necessarie per dare agli imprenditori e alle aziende gli strumenti giusti.

IBS, assistenza tecnica e sviluppo

IBS, invece, è l’azienda ideale per trasformare le necessità espresse dalle imprese in una realtà chiara e usabile in termini di sviluppo del programma. Un’attività che ha bisogno di programmatori in grado di trasformare necessità in soluzioni pratiche. Per il pubblico, sapere che ci sono i tecnici IBS in questa relazione vuol dire avere le spalle coperte, sempre.

Trasformare necessità in realtà

Il punto di fusione tra queste realtà è la nuova piattaforma WebCO, la famiglia di software dedicata a chi ha bisogno di automatizzare ogni aspetto della gestione e la compilazione dei certificati di origine. Quali sono i vari rami in cui si fonde questa collaborazione?

WebCO comprende SpeedyCO, perfetto per avviare i certificati d’origine attraverso procedura manuale e i documenti necessari per l’esportazione alla Camera di Commercio di competenza.

Poi c’è Sprint, tutto quello che serve all’azienda per automatizzare i certificati d’origine e i documenti per l’export. Il programma fornisce un insieme di componenti, servizi e applicazioni legati alla logica e all’applicazione nella massima automazione.

A tutto questo si aggiungono IBsign, il comodo sistema di firma digitale per i vari software, gli add-on per aggiungere funzionalità extra e i sistemi di assistenza.

Cosa significa per i nostri clienti?

Maggiori implementazioni, funzionalità, sviluppo e supporto. Per chi lavora con le esportazioni e ha bisogno di programmi capaci di affrontare sfide pratiche e concrete tutto questo è fondamentale: SOA e IBS insieme hanno le potenzialità per rivoluzionare il mondo delle applicazioni export.